Stupra per 25 volte una bimba di 2 mesi e ha filmato tutto in un video per “ricordo”: lo teneva sul cellulare.

4857

Condividi su:

Un uomo di 30 anni è stato arrestato in Oregon dopo che sul suo smartphone è stato trovato un video in cui abusava sessualmente di una bambina di 2 mesi.

L’ha violentata per ben 25 volte da quando aveva due mesi fino al raggiungimento del settimo mese, un 30enne dell’Oregon (Stati Uniti) di nome Edd Lahar. Una persona lo ha denunciato dopo essersi imbattuto casualmente sul video in cui Lahar abusava della bambina. La polizia ha quindi avviato delle indagini, riferisce Metro, avviando un’approfondita perquisizione all’interno dell’appartamento dell’uomo. Una vera e propria camera degli orrori in cui sono state rinvenute moltissime immagini pedopornografici, oltre a tantissimi filmati sul computer dell’uomo che inizialmente si è dichiarato innocente. Una volta messo con le spalle al muro ha però dovuto ammettere le proprie responsabilità e si è dichiarato colpevole.

Il procuratore di Benton, contea di competenza per il processo a Edd Lahar, ha dichiarato: “Come pubblici ministeri, una delle nostre principali priorità è proteggere i nostri cittadini più vulnerabili ed è difficile immaginare qualcuno più vulnerabile di un bambino”. Le accuse sono di stupro e detenzione di materiale pedopornografico.

La cauzione è fissata ad un milione di dollari, gli è stato negato inoltre l’accesso ad internet e il contatto con la mamma e la piccola.

Condividi su: