“Quel ponte potrebbe essere il prossimo e sarà un’altra tragedia, mobilitatevi per favore”

3225

Condividi su:

“Ecco il prossimo cavalcavia che cadrà”. Agrigento, l’allarme sul ponte Morandi.

La video-denuncia dell’associazione MareAmico: «Tondini troppo piccoli, sabbia di mare e non di fiume e soprattutto niente manutenzione»

2 anni fa l’Anas chiuse la strada per controlli, poi fu riaperta con forti restrizioni al traffico. Il problema è che il calcestruzzo (anche quello di buona qualità) non è eterno, anche perché spesso viene utilizzata la sabbia di mare – anziché quella proveniente dai fiumi. Poi ci sarebbe anche il fatto della sezione dei tondini di ferro che spesso sarebbe inferiore a quella prescritta ed infine – il motivo principale – è che non viene fatta la manutenzione ordinaria e straordinaria!

Dobbiamo aspettare che succeda un’altra tragedia?

Condividi su: