Limonare a distanza? Ora si può, ecco come:

1455

Condividi su:

Sì sì, hai capito bene. Il tutto avviene sfiorando con le labbra un dispositivo attaccato al cellulare ed a quanto pare la sensazione si avvicina molto a quella provata con un bacio reale.

Si chiama Kissinger, ed è un’app rivoluzionaria! Il dispositivo che si applica sullo smartphone permette di trasmettere un bacio a distanza simulandone il contatto fisico con le vibrazioni trasmesse.

Kissinger si può utilizzare tramite WhatsApp, Telearma o Facecam e, una volta installata, basterà solo lasciarsi andare al sentimento. Certo baciarsi attraverso uno schermo non è la stessa cosa che stringersi da vicino ma permette in qualche modo di accorciare le distanze.

Scopri tutti i dettagli nel video qui sopra!

Kiss me!

Il bacio per le donne è qualcosa di veramente magico. Due studi scientifici lo dimostrano: secondo un’indagine tedesca ed una austriaca infatti il contatto tra le labbra ha un significato profondo, assai intimo e pieno di sentimento per il gentil sesso.

Perfino le prostitute confermano questa visione dal momento che, in perfetto stile Julia Roberts in Pretty Woman, nella grande maggioranza dei casi si rifiutano di baciare i loro clienti. Al contrario l’uomo vive il bacio come un’abitudine, una routine o come un gesto preliminare al sesso.

Per le donne invece uno dato male potrebbe addirittura precludere l’accesso al proprio letto; secondo loro infatti il bacio sarebbe un ottimo strumento per scoprire la bravura di un uomo tra le lenzuola. L’ultima e sorprendente scoperta degli studi germanici inoltre è che, per il genere femminile, un bacio dato bene è meglio di un rapporto sessuale andato male.

Condividi su: