La vera ricetta delle olive schiacciate

4419

Condividi su:

E’ solo questa la vera ricetta delle olive schiacciate.

La preparazione e l’impegno è minimo, in una settimana circa si gusteranno delle olive Made in Italy (nostrane) veramente buone.

Vedrete che grande soddisfazione portarle a tavole e dire che le abbiamo fatte noi.

Ingredienti:

 Olive verdi grandi e polpose di buona qualità (buone anche misura più piccola)

 sale grosso marino (le dosi sono 100 gr di sale per ogni litro d’acqua)

 aglio

 prezzemolo

 olio

 aceto

Procedimento:

1. Lavare e asciugare le olive.

2. Con un batticarne dalla parte del legno schiacciare una ad una le olive facendo attenzione di non rompere il nocciolo, in caso scartare il seme se no ci ritroveremo in bocca pezzetti di legno molto sgradevoli, in alternativa si può incidere la polpa con un coltello.

Se le olive da fare sono tante (qualche chilogrammo) vi consiglio, mano mano che si schiacciano, di metterle a bagno in acqua fredda per non farle annerire e poi procedere secondo ricetta.

3. In una grande pentola versare l’acqua e portarla a bollore, toglierla dal fuoco aggiungere il sale grosso.

4. Mettere le olive schiacciate dentro un contenitore di vetro con chiusura ermetica e versare l’acqua calda salata e chiudere.

Far riposare per due giorni.

Già dai primi minuti si noterà che l’acqua da trasparente diventerà sempre più scura, niente paura è l’amaro delle olive che va via.

5. Al terzo giorno scolare le olive e rimetterle in acqua bollente e sale sempre con le stesse proporzioni

6. Questa operazione va ripetuta in totale dalle due o tre volte (o anche di più) assaggiando il vostro grado di “cottura” e l’amaro delle olive.

Le mie dopo due volte mi sono piaciute, erano saporite di sale croccanti con una puntina amarognolo.

7. Una volta pronte scolarle, metterle in un grande recipiente e condirle con aglio, prezzemolo, aceto e per ultimo l’olio, mescolare bene

8. Sistemarle dentro un vaso con chiusura ermetica, aggiungere a piacere altro aceto olio,

Se ci riuscite…aspettate qualche giorno prima di mangiarle, più si insaporiscono meglio è.

Condividi su: