Farmacista italiano: “Un farmaco preso da tutti come acqua, la mia paziente è morta”

32425

Condividi su:

Dopo la morte di una sua paziente decide di pubblicare sul suo profilo fb un avviso rivolto a tutti: “Mi sento sconfitto come farmacista”.

Questo il post pubblicato:

“Una mia paziente se ne è andata via. 
Non ce l’ha fatta. Ulcera dietro lo stomaco. Nonostante l’intervento, già c’era infezione ai tessuti, l’antibiotico non è riuscito ad evitare il peggio!

Quante volte le ho sconsigliato di prendere AULIN! Questo infimo medicinale, che in tanti paesi è stato già eliminato. E nulla, da noi, soprattutto al sud, lo si prende come acqua fresca!

FA MALE! PIÙ DI QUANTO VI POSSA FAR BENE!

Mi sento sconfitto come farmacista!

Di solito, si pensa, quando un farmacista vi sconsiglia di prendere l’Aulin, e vi chiede la ricetta, che sia solo per una forma di burocrazia! 
Non è così!

E vale per tutte le altre forme di Nimesulide! 
Esistono tante altre alternative, chiedete, fatevi consigliare! 
E non mi venite a dire che “solo quello funziona”: CAZZATE!

Io ricorderò ogni giorno le storia di questa signora, ogni volta che mi chiederete l’Aulin! 
È il minimo che possa fare! 
R.I.P.

Cercate di dirlo anche a voce a tutti quelli che conoscete o mandatelo via internet a tutti quanti. Salviamo vite umane!

Fonte: https://www.facebook.com/gianluka.trapani/posts/2051803311538639

Condividi su: