Chi sta sveglio/a di notte è più intelligente: ecco 20 cose che solo i notturni possono capire.

7897

Condividi su:

Il vecchio mito del mattino con l’oro in bocca è, appunto, solo un mito. Lo sfata, contro ogni proverbio e saggezza popolare, una ricerca inglese condotta da noti scienziati dell’Ucl, Birkbeck College e Lse (dei cervelloni, insomma).

Per i ricercatori la sveglia mattutina sarebbe solo il risultato evolutivo dell’uomo in quanto specie diurna. Nella preistoria ci si svegliava con il sole e si dormiva col buio. Di notte non ci si poteva spostare: gli occhi non sono attrezzati per vedere senza luce e si era facili prede di ben più esperti felini. Con l’evoluzione della vita urbana i ritmi sono cambiati. Si può stare svegli fino a tardi e sprecare le luci del mattino. Chi lo fa dimostra uno spirito adattativo maggiore. E per questo sarebbe più intelligente.

I risultati dello studio mostrano come le persone con un quoziente intellettivo più alto tendano di norma a stare svegli la notte o meglio dire VIVERLA LA NOTTE!

Sono state analizzate più di 20.000 persone e il risultato è stato unanime.

Che dormire almeno 7 o 8 ore a notte sia fondamentale è risaputo. Ma i notturni tendono a svegliarsi la mattina con qualche ora di ritardo e recuperarlo il pomeriggio.

Come ben sapete i migliori scienziati, artisti, musicisti, ecc.ecc. tendono a lavorare di notte, c’è qualcosa nella nostra mente in sintonia con l’universo che ci fa aprire la mente nelle ore piccole, ed è in questi momenti che nascono le migliori scoperte della storia, i capolavori musicali e i migliori dipinti.

20 cose che solo i notturni possono capire

#1. Non riesci a spiegarti perché il tuo cervello si attivi intorno alle undici di sera

#2. Vorresti che il mondo si adattasse al tuo orologio biologico, invece sei costretto a stare sveglio la notte per tua natura e stare sveglio di giorno per natura degli altri

#3. A volte cominci a guardare un film per addormentarti e oltre a finirlo ti attacchi anche il sequel

#4. Passeggiare nella notte tra le vie deserte della città ti rilassa più di sette mesi di Yoga Bikram

#5. Quando cominci a sentire gli uccelli cinguettare capisci di aver esagerato un’altra volta e che almeno un paio d’ore di sonno forse è il caso di farsele

#6. Sei convinto che il sole non possa essere minimamente paragonato al fascino della Luna

#7. Cerchi di ricreare l’atmosfera notturna abbassando le tapparelle anche i pomeriggi di agosto

#8. A volte vorresti andare a dormire presto ma non riesci a spegnere il cervello e sei costretto a fare qualcosa

#9. Quando sei colto da un’idea non puoi fare a meno di lavorarci fino a mattina

#10. Ogni giorno quando ti svegli ti riprometti di andare a dormire presto la sera pur consapevole che non ci riuscirai

#11. Sei più produttivo in tre ore la notte che in una settimana di giorno

#12. Spesso ti capita di intavolare piacevoli conversazioni con guardie notturne, paninari o prostitute

#13. Quando incontri qualcuno con due borse della spesa sotto gli occhi capisci di essere di fronte a un fratello

#14. La mattina hai la reattività di uno scaldabagno sovietico

#15. Il caffè è il tuo unico Dio

#16. Difficilmente rinunci allo spettacolo dell’alba

#17. Hai sviluppato un vero e proprio interesse antropologico per il palinsesto notturno televisivo

#18. Il cibo la notte ha tutto un altro sapore

#19. Il sabato e la domenica ti svegli mediamente alle tre del pomeriggio

#20. Il silenzio che si può godere solo a tarda ora è per te la più grande benedizione del cielo

Condividi su: