Secondo una profezia biblica, l’Apocalisse dovrebbe accadere quest’anno, precisamente il 28 Dicembre 2019

2262

L’ennesima profezia sul Giudizio Finale, proprio quest’anno che sembrava essere iniziato così bene! Un esperto di Storia delle Profezie, David Montaigne, avrebbe trovato alcuni segni biblici che indicherebbero come data dell’Armageddon il 28 dicembre 2019.

Se le sue teorie fossero esatte, l’apocalisse avverrà alla fine di quest’ anno, dunque.

Montaigne, che è diventato famoso per le sue bizzarre e controverse profezie, aveva già in passato provato a prevedere la fine del mondo così come lo conosciamo. Una volta predisse che nel 2016 l’Anti-Cristo si sarebbe reincarnato sulla Terra attraverso l’ex Presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama. Cosa che evidentemente non è accaduta o che non ha avuto effetti visibili. Ma è stata davvero così apocalittica l’Amministrazione Obama?

Ma questa volta, spiega l’esperto, è diverso: nel suo libro scritto nel 2013, “Il 2019 e La fine del Mondo: La Fine del Calendario Maya e il Conto alla rovescia per la Fine del Mondo”, Montaigne analizza una serie di allineamenti delle stelle e testi biblici che nasconderebbero la data dell’Apocalisse.

Secondo la bizzarra profezia, l’allineamento delle stelle del prossimo dicembre genererà una serie di eventi catastrofici come tsunami, terremoti ed eruzioni vulcaniche.

Sul suo sito scrive: “Il 21 dicembre del 2019 i sopravvissuti conosceranno il primo giorno dell’inversione dei poli, quando l’intera superficie terrestre invertirà la sua posizione con gli strati fluidi al di sotto della crosta terrestre.”

“Nel giorni successivi questo causerà terremoti, tsunami e intensa attività vulcanica che causerà la completa distruzione della nostra civiltà”

“Ci sono numerosissime prove storiche, geologiche e biologiche che dimostrano che l’inversione dei poli magnetici sono già avvenuti in passato. Anche la Bibbia li ha descritti più di una volta.”

“Credo che noi vivremo una nuova inversione dei poli nella settimana del 21 dicembre del 2019. La situazione peggiorerà di giorno in giorno con numerosi disastri naturali che culmineranno con il giorno del giudizio, il 28 dicembre del 2019.”

Montaigne non sarebbe il primo ad aver individuato questa data come data possibile per stravolgimenti che colpiranno il mondo.

Un uomo che ha riferito di essere un viaggiatore del tempo ha spiegato di essere tornato indietro nel tempo dall’anno 2030 per avvertirci di qualcosa che accadrà quest’anno.

Secondo il suo racconto, nel 2019, il mondo vivrà un anomalo aumento di avvistamenti UFO e cataclismi come tempeste di neve che distruggeranno una parte degli Stati Uniti d’America.

“A partire da gennaio 2019 ci sarà un picco di avvistamenti UFO. Le persone li vedranno ovunque. A febbraio una bufera di neve colpirà il Midwest e distruggerà molte città. Sarà la tempesta di neve più grande della storia.”