Sacrosanta verità detta da Salvini, ma viene interrotto con una imprecazione: “Merde, alors”

2185

Condividi su:

L’Interno di Matteo Salvini a Vienna per la conferenza sulle migrazioni alla quale prendono parte i ministri degli Interni Ue e di alcuni Paesi del Nordafrica, tra cui quello della Libia.

Jean Asselborn interrompe Salvini per sottolineare che non era d’accordo con il suo discorso, ma lo ha fatto solo blaterando, come a fare il verso al leader del Carroccio. A questo punto Salvini ha detto:

“Rispondo pacatamente al suo punto di vista che non è il mio. Io non l’ho interrotta, mi lasci finire”

Ma Asselborn ha continuato dicendo:

“In Lussemburgo, caro signore, avevamo migliaia di italiani che sono venuti a lavorare da noi, dei migranti, affinché voi in Italia poteste avere i soldi per i vostri figli”

poi ha concluso con una imprecazione (“Merde, alors”).

Condividi su: