Colpo di scena, torna l’inverno: freddo, pioggia e neve. Ecco le regioni più a rischio:

1334

Dopo il weekend di sole e caldo primaverile, è in arrivo sull’Italia un ribaltone termico che porterà di nuovo pioggia, freddo e neve a bassa quota su gran parte della Penisola. È quanto affermano gli esperti, secondo i quali una massa di aria polare in arrivo dal Nord Europa sta rapidamente arrivando sul nostro Paese, dove già a partire da lunedì 25 marzo ci sarà un peggioramento delle condizioni meteo in particolare su Trentino, Veneto e Friuli poi in serata anche sull’Emilia Romagna, dove sono attesi rovesci e nevicate fino ai 100 metri. Tra la sera e la notte piogge, rovesci e temporali raggiungeranno anche Toscana, Umbria e Marche, poi in parte anche Lazio e Abruzzo, mentre al Sud il tempo sarà ancora stabile almeno fino a mercoledì 27, quando sono attesi temporali anche in quella zona.

Dunque, ci sarà un vero e proprio colpo di coda dell’inverno, accompagnato per di più da un sensibile calo delle temperature fino a meno 10 gradi centigradi rispetto a quanto registrato dai termometri durante questo fine settimana, e che sarà più sensibile sulle regioni adriatiche e meridionali dove i valori si porteranno al di sotto della media stagionale probabilmente fino a fine mese. Per un leggero miglioramento delle condizioni meteo bisogna aspettare giovedì 28 marzo: l’afflusso di aria fredda resisterà ancora parzialmente con valori mattutini sotto media quasi ovunque, poi tenderà ad attenuarsi e le temperature cominceranno a riallinearsi con le medie. Infine, nel prossimo weekend si dovrebbe tornare alla normalità grazie alle pressioni medio alte che torneranno ad interessare l’Italia con tempo nel complesso buono o discreto e temperature che si riportano nella media.