Cecchino misterioso uccide i leader dell’Isis: “Ha già ucciso 3 uomini delle alte sfere dello Stato Islamico”

4629

Condividi su:

Sta dilagando la paura tra i capi dell’Isis in Libia, dopo le gesta di un misterioso cecchino capace di far fuori una ad una ben 3 dei maggiori leader dello Stato Islamico nel Paese. Il personaggio indecifrabile (non è nemmeno noto se sia un uomo o una donna in realtà) è stato infatti capace di eliminare tre grossi bersagli nella lista ricercati della Coalizione internazionale, ma non ha mai lasciato traccia di sé.

In Libia la sua figura è già assurta allo status di eroe nazionale, ed è stato ribattezzato dalle cronache estere con il soprannome di “Daesh Hunter“, ovverosia “Cacciatore di Daesh“. Daesh è il nome arabo con il quale è conosciuto loStato Islamico in Medioriente.

L’Isis ha assunto il controllo di Sirte l’anno scorso, e da allora ha proposto la solita politica del terrore, massacrando i civili e vendendo le donne come schiave dei guerriglieri al mercato nero del sesso. Ma proprio mentre la situazione sembrava poter solo peggiorare, l’enigmatico cecchino è apparso dal nulla, iniziando a fare tabula rasa dei piani alti dell’Isis.

Il primo a cadere sotto i suoi colpi è stato Abu Anas Al-Muhajer, secondo quanto riportato dal Libya Prospect. Al-Muhajer, alto ufficiale dell’Isis, era uno dei giudici della corte della sharia, il sanguinoso tribunale islamico dei terroristi. Il suo assassinio è stato presto seguito da un’altra morte eccellente, quella di Abu Mohammed Dernawi, ammazzato lo scorso 19 Gennaio con le stesse modalità.

Quattro giorni più tardi, il 23 Gennaio, anche Abdullah Hamad al Ansaricomandante delle forze dell’Isis a Sud-Est della Libia, è stato freddato dal misterioso cecchino mentre si trovava in una moschea. Secondo le notizie provenienti dalle cronache locali, i capi dello Stato Islamico sarebbero ora sprofondati in una vera e propria psicosi grazie alle gesta dell’eccezionale tiratore della resistenza.

Anche la Coalizione degli stati occidentali ha affermato di non conoscere la vera identità del formidabile cecchino che, uno ad uno, sta dando la caccia ai capi dell’Isis. Ma dalla sua capacità di centrare sempre i bersagli in maniera straordinaria per poi dileguarsi senza lasciare tracce, è indubbio che debba trattarsi di un individuo eccezionalmente addestrato.

Condividi su: